I libri che un giovane italiano dovrebbe leggere

Quali sono i libri che un giovane italiano dovrebbe leggere, capire e lasciarsi influenzare al giorno d’oggi per appartenere ad una Patria libera e grande, come l’Italia? Ecco i pensatori da cui  a mio giudizio, dovrebbe lasciarsi guidare : Mazzini, Gramsci, Lampedusa, Mattei, Olivetti e Peccei.
E’ la dimensione nazionale-popolare quello che di meglio e duraturo il pensiero di Antonio Gramsci contiene .
Riscopriamo anche e soprattutto il pensiero di Giuseppe Mazzini, di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, di Enrico Mattei, di Adriano Olivetti e di Aurelio Peccei .
Abbiniamolo a quello di Gramsci ed avremo la chiave giusta per analizzare il mondo di oggi dominato dal liberismo apolide di cui l’Unione Europea è la tipica espressione, che ha fatto dell’Italia una colonia e da cui l’inetta classe politica italiana al potere si aspetta di essere salvata.
Oltre ai Quaderni dal Carcere di Antonio Gramsci, ecco 5 altri libri INDISPENSABILI per gli italiani per comportarsi come un grande popolo libero, :
1. Dei doveri dell’uomo di Giuseppe MAZZINI,
2. Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa,
3. Scritti e discorsi di Enrico MATTEI
4. L’ordine politico delle Comunità, di Adriano Olivetti,
5. I limiti dello sviluppo, rapporto per il Club di Roma fondato da Aurelio PECCEI.

Filippo Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: