Cosa manca all’Italia per essere un Paese maturo?

Cosa manca all’Italia per essere un Paese maturo?  Una destra democratica guidata da capi onesti e che difenda una sana forma di patriottismo, senza scadere nel nazionalismo ottuso.
Purtroppo la dialettica vigente soffre di una pregiudiziale ideologica.
Notate cosa è semanticamente implicito nell’uso corrente dell’espressione ‘ Nel Nostro Paese’ invece di PATRIA.
Chi usa la parola Patria viene subito e scioccamente additato come neo-fascista.
E’ lo spettro del regime illiberale mussoliniano ( un periodo storico concluso) che impedisce un franco e democratico confronto.
Manca ancora al popolo italiano un ideale di appartenenza comune, che non sia quello ancillare verso il liberatore americano o quello di maggiordomo in seno all’Unione Europea, in cui tutti riescano a riconoscersi. Mana il senso dell’amor di Patria.
I mezzi d’informazione sono portavoce e camera di risonanza di interessi del capitale apolide dominante dopo la caduta delle ideologie.
NON svolgono quindi un ruolo pedagogico.civico E presentano l’amor di patria come una minaccia, una risorgenza del fascismo del secolo scorso. Falsando il senso della storia ed accettando il ruolo di paese colonizzato. L’esterofilia e l’invasione compiaciuta di anglismi nella lingua italiana sono l’espressione di un senso d’inferiorità delle élites radically chic. Solo loro il problema dell’Italia di oggi.

Filippo Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: