Andrea Iannone squalificato per 4 anni.

Una carriera compromessa quella di Andrea Iannone, squalificato per 4 anni per violazione delle regole antidoping.

Il TAS  ha accettato infatti integralmente  il ricorso della Wada inasprendo oltretutto la pena. Originariamente sospeso fino al giugno 2021, adesso, alla luce di questa sentenza non potrà partecipare a nessuna gara o evento fino al 17 dicembre 2023.  “Mi sembra tutto un incubo. Dovrei dire addio a tutto per non aver controllato – eravamo a tavola con mio fratello Angelo e mio padre al Sama Sama di Sepang, vicino al circuito malese – da dove veniva una stupida bistecca ordinata al ristorante. Io su di una moto ci sono salito un secondo dopo che mia madre mi ha partorito. E non voglio scendere, non così. Vi prego: fatemi uscire da questo brutto sogno”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: