La sinistra fa una legge anti islam

Non pare vero, la sinistra, da sempre acquiescente verso tutti gli eccessi islamici, approva finalmente una legge (e che legge) che è un pugno in faccia all’islam ed al corano. Come sapete il corano condanna gravemente l’omosessualità (come d’altronde il cristianesimo ma Bergoglione sembra non ricordarlo) addirittura con la pena di morte! Invece che ti fanno quelli della sinistra al seguito degli omosessuali che militano in quel partito? Si scrivono e si approvano una legge ad personam che non solo salvaguarda il loro essere “diversi” ma addirittura condanna esplicitamente anche chi la pensa diversamente da loro. Questa legge è stata accompagnata da un travaglio (ossimoro!!!) di idee particolarmente intenso e dalla ricerca di terminologie che suonassero seducenti quanto incomprensibili come l’inserimento nel codice penale dei “percorsi di transizione”: transizione? Da cosa a cosa, di grazia? Potrei aggiungere, tanto per aumentare la confusione, una espressione ben più corposa come “sic transeat gloria mundi”!!! Per esempio una mamma che “suggerisca” al figlio/a di non sposare un/a bisessuale va a finire davanti al giudice! Chi sostiene che non basta dichiararsi donna pur essendo nato uomo (per chi non ha capito uomo è quello con il pisello e gli accessori), va a finire davanti al giudice! Perché? Ce lo spiega l’on Zan: “la legge serve ad instillare nelle persone un atteggiamento di prudenza”!altrimenti va in galera per mancanza di prudenza? Ma se Zan è diventato scemo mi chiedo quale potere di seduzione abbia costui/ei per convincere alla “prudenza”, in pratica alla autocensura, ben 265 deputati!  Dimenticavo: in sostituzione del carcere, il tapino che abbia dei dubbi sulla sua vista, sulla sua educazione, sulla sua morale, sulla sua tradizione può scegliere di andare a servizio in una comunità LGTB+ (vale a dire una di quelle comunità dove coesistono lesbiche, gay, bisessuali transessuali e dove + sta per qualsiasi altra cosa diversa dal rapporto sessuale naturale). Per chi non lo avesse ancora capito  la comunità di cui sopra si è costruita una legge ad hoc in cui i suoi componenti hanno più diritti degli altri: per esempio se bestemmio (Gesù non Allah che se no so’ c…i tuoi!) non succede niente ma se dovessi dare ad una persona del “frocio” (come amabilmente la Cirinnà preferisce definire i suoi protetti), vado a finire in galera. Alla fine della storia anche in assenza di violenza, di minaccia, addirittura di danno (credo “di imagine” il che mi pare strano dato che  chi dichiara di essere gay lo dichiara con orgoglio), può andare a finire in tribunale dove potrebbe trovare un magistrato che sarà così bravo, perspicace, intuitivo da ritenere che la “disposizione interiore” dell’imputato sia quella di condannare l’omosessualità. Ciò mi fa pensare che tutte le “vergini” moraliste che hanno condannato Berlusconi per le sue frequentazioni puttanesche o simil tali dovrebbero riabilitarlo! Magari quel + alla fine della sigla LGTB potrebbe anche significare “grave e compulsivo appetito sessuale di tipo tradizionale”! Come diceva qualcuno “Chi sono io per condannare i gay”? verrebbe da rispondere, ma sarei irrispettoso! E’ reato propendere e manifestare la propria approvazione per un comportamento “normale”?  C’era bisogno di questa legge? Forse anche per una sola persona è necessaria una legge che ne difenda i diritti e la dignità: anche se una media di 26 casi di omofobia all’anno appaiono oggettivamente pochi per dedicare molte sedute del Parlamento a questa legge invece di discutere una volta, una sola volte, dei decreti di Conte, a me pare che le leggi esistenti siano già in grado di risolvere questo tipo di “???reato???”. Resta il fatto che Zan e Scalfarotto hanno costruito un piedistallo su cui si sono appollaiati, guardando il comune mortale, quello che fa i figli con il “piacevole” metodo tradizionale, dall’alto in basso certificando che NON è vero che sono uguali agli altri ma, piuttosto, che sono DIVERSI dagli altri!

Elio Bitritto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: