Poesia per l’estate: “Verso su verso (canto di vita e d’amore)”

Dalla raccolta (inedita) “La barca e la riva”

Verso su verso
(canto di vita e d’amore)

Se tu vorra venire,
a sera,
sulla radura del tempo,
dove io possa incontrarti
al chiaro di luna,
nuovamente,
gazzella dallo zoccolo breve,

non avrò che parole
brucate nel miele

per te che dormi a me accanto,
stupìta al risveglio
ch’io trovi nella tua corolla
ancora nettare e parole,

per dire,
verso su verso,
del mio duraturo canto d’amore

per questa
mai paga, strana voglia di vivere.

Giuseppe Franco Pollutri

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: