Mostra di pittura di Giulio & Luigi Ciccarone

Vasto
Giulio e Luigi Ciccarone espongono dal 24 al 30 luglio presso la Sala d’arte “R. Mattioli”

Ancora una puntuale, annuale esposizione delle opere di pittura dei fratelli gemelli Giulio e Luigi Ciccarone. Due artisti che in pittura adoperano, in genere,  un tocco cromatico similare, approdando peraltro, singolarmente a una diversa …”vita dei colori”, o, per altrimenti dire, di una vita diversamente figurata con la pittura. Non a caso, nei quadri oggi portati in visione al pubblico, soprattutto nelle opere di Luigi è evidente una insolita cupa tonalità, una terrosità delle tinte, determinate (forse) dall’incertezza in cui l’umanità è precipitata, più o meno consapevolmente, a causa del noto flagello virale. I suoi quadri costituiscono una sorta di sipario scenico, rivolto a dirci il dove e come difficoltosamente abitiamo. Nel gemello, abituato a raffigurazioni in un interno, per una sorta di vita appartata per autonoma scelta, le attuali angosce si avvertono meno.

La tecnica pittorica da entrambi adoperata presuppone capacità di visione, abilità nei mezzi impiegati, labor insistito e certosino. In essa, in riferimento alle opere di Giulio, notoriamente si registra una cromaticità più accentuata, funzionale alla descrizione delle figura. Una luce soffusa e permeante, che rischiara la scena, si posa e delinea delicatamente le forme. In Luigi, invece, il pigmento si dispiega nella sua matericità densa e primaria, distesa a mo’ di collage, efficace quanto funzionale pur sempre a dare illustrazione al mondo da lui nella mente prefigurato e nel quadro poi figurato. GFP

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: