Palamara andrebbe espulso dall’ANM:

Palamara va espulso dall’ANM: gravi violazioni del codice etico- (Corriere della Sera 15 giugno 2020).

Palamara o ‘faccia di tonno’ come lo definiva l’ex Presidente Cossiga, già nel lontano 2008, è solo la cima dell’iceberg della putredine e della corruzione che hanno invaso i gangli vitali della Magistratura italiana. È urgente apportare modifiche profonde al ramo giudiziario che ha il compito di garantire l’uguaglianza di ogni cittadino e la certezza della pena. L’Anm è un ‘nido di vipere’ ( e misuro le parole) e il CSM è ormai l’espressione di correnti politiche. Cosa aspetta il Presidente Mattarella, (che ne ha il diritto ed il dovere) per rendere la Magistratura un organismo sano, dove vige VERAMENTE la giustizia ed il merito?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: