Esiste la libertà di stampa in Italia?

La vera anomalia – accettata come norma – in Italia è che la stampa è sovvenzionata, pratica la casistica e assurge solo in rari e sporadici casi al suo ruolo fondamentale di indagine libera e di contropotere.
Nel 2020 l’Italia è al 77o posto nel mondo nella classifica quanto a libertà di stampa. Una vera vergogna.
Risultato?
Una marea di giornalisti al soldo e tenuti al guinzaglio dal potere economico e politico con la immancabile invasione di campo della politica autoreferenziale, parassitaria, settaria di tanti lillipuziani a cui si consente di fare i gradassi, di durare e di causare la rovina della Patria.

Filippo Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: