Il virus contagia anche la lingua italiana

Lockdown, task force, road map, smart working, rider, ecc. Ecco come il Corriere, seguito dagli altri giornali e dalle emittenti televisive, insultano la lingua italiana quotidianamente con INUTILI forestierismi. La lingua italiana merita rispetto. USATELA correttamente e soprattutto AMATELA. Ogni lingua viva è suscettibile di nuovi arricchimenti, ma lo si faccia con discernimento. Da alcuni decenni l’uso di forestierismi, soprattutto inglesi, nei mezzi d’informazione e nella funzione pubblica in Italia, è diventato un’invasione incontrollata che sta snaturando la lingua di Dante anche nella struttura sintattica e rendendola un dialetto. Sia conferito all’Accademia della Crusca potere statutario nell’accettazione di forestierismi e nella creazione di neologismi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: