Il Sud sarà il nuovo Nord.

l il Sud sarà il nuovo Nord nel presente secolo.
Diventerà sempre piu’ evidente nel corso degli anni che il vero potere si sta spostando dal nord al sud dell’Europa, dove è più facile e certamente più piacevole vivere. L’Italia per la sua posizione geografica di anello tra realtà mediterranea e porta dell’Europa continentale, avrebbe tutte le carte in mano per ridiventare un GRANDE paese, una fucina di idee in sincronia con il rispetto dell’ambiente e con la rivoluzione telematica in corso. L’Italia dei Comuni, delle repubbliche marinare e del grande Federico II ( un tedesco italianizzato), che porterà al Rinascimento, ha dimostrato come il sud può essere il modello amministrativo, imprenditoriale, culturale, del Mediterraneo. L’Italia soffre oggi di un cancro (inguaribile?). È nelle grinfie di una classe dirigente che si arrocca, si chiude a riccio e difende privilegi visti come diritti, norma. Inoltre scimmiotta lo stile di vita della civiltà atlantica che sta perdendo in modo sempre di più evidente la sua supremazia storica. Sia quindi l’Italia del 21o secolo il faro della Confederazione degli Stati Mediterranei e abbandoni l’utopia di una Unione Europea destinata ad essere il feudo della Germania. E’ nel Mediterraneo che i grandi avvenimenti del presente secolo avverranno e l’Italia è chiamata per la sua posizione geografica a svolgere un ruolo da protagonista. F. Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: