Coronavirus. Il Comitato per l’ospedale sollecita più sicurezza e personale

IL COMITATO per la tutela dell’ospedale ha inviato stamani al Direttore generale della Asl e all’assessore regionale alla Sanità la nota che segue con cui sollecita alcune misure urgenti per l’ospedale del Vastese per far fronte alla diffusione del Coronavirus.

《 Scattata anche a Vasto l’emergenza coronavirus, pur consapevoli che siano state probabilmente già adottate le misure necessarie, ci permettiamo sottorre alle autorità sanitarie i seguenti quesiti a titolo di semplice, probabilmente pleonastico, promemoria.

Per quanto attiene alla predisposizione delle misure di sicurezza:

– se siano state o siano in procinto di essere sistemate idonei e specifici sistemi di triage (costituzione di un pre-triage possibilmente all’esterno del Presidio ospedaliero) e di osservazione breve;
– se siano stati dotati di presidi idonei tutti i reparti ed il personale, in particolare quelli appartenenti alla filiera dell’emergenza-urgenza, ovvero del Pronto Soccorso, di Malattie infettive e di Radiologia;
– se sia stata rafforzata la dotazione organica dei medici e soprattutto di personale infermieristico ed OSS di cui l’ospedale è endemicamente carente.

Per quanto attiene ai controlli:

– se siano stati sottoposti a controlli ed in osservazione il personale medico e paramedico venuto a contatto con la persona affetta da COVID19 ed egualmente il personale scolastico e gli studenti del Liceo Scientifico

Si torna a far presente inoltre al signor Direttore Generale ed all’assessore regionale alla Sanità che i reparti del Pronto Soccorso e di Medicina del San Pio, il cui perfetto e regolare funzionamento sarebbe in questo momento quanto mai necessario, rimangono sprovvisti di primari 》.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: