Vasto. Arriva la CardioTac.Il Comitato: ma i primari?

Anche all’ospedale di Vasto è possibile eseguire la Cardio Tac, esame diagnostico che permette lo studio non invasivo delle coronarie, un servizio tanto atteso quanto prezioso. In Radiologia sono già stati effettuati i primi esami, in collaborazione con la Cardiologia che seleziona i pazienti in base alle indicazioni cliniche e richiede le prestazioni, entrate stabilmente nel pacchetto di offerta della diagnostica radiologica. La Cardio Tac rappresenta un’autentica rivoluzione nell’approccio diagnostico al paziente che deve accertare una coronaropatia, poiché consente di ispezionare l’albero coronarico in modo non invasivo e senza far ricorso all’introduzione di cateteri. L’esame restituisce informazioni precise sulla condizione dei vasi, sulla presenza di eventuali placche aterosclerotiche nonché sul grado di ostruzione che si determina. A Vasto l’esame viene effettuato con accesso ambulatoriale da un’équipe composta da radiologo, cardiologo, tecnico di radiologia e infermiere. Soddisfazione é stata espressa per la nuova  dotazione tecnica dal Comitato per la tutela del San Pio che non perde tuttavia l’occasione per richiamare sull’urgenza di coprire i posti da primario rimasti scoperti all’Ospedale vastese.  “Ci sentiremo pienamente soddisfatti soltanto quando vedremo avviati a copertura i posti di primariato del Pronto Soccorso, Cardiologia e Medicina”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: