La vera vocazione dell’Italia: il Mediterraneo

La vera vocazione dell’Italia è stata nel passato e deve ridiventare sempre di più il Mar Mediterraneo, luogo putativo di incontri/dialoghi/scontri di grandi civiltà.

L’Italia della prima metà del 21° secolo smetta di scimmiottare il mondo anglo-americano e reagisca contro il dominio economico di multinazionali apolidi.
Sia protagonista di cooperazione senza complessi di superiorità, né di inferiorità con il resto dell’Europa, e dei continenti africano e asiatico. Sia, quello dell’Italia, un rapporto da pari a pari tra le sponde del Mediterraneo e della rotta della seta.

E please! smettiamola di credere che usare l’inglese come lingua franca del commercio internazionale debba essere una necessità..

Solo i colonizzati che non riescono a vedere più in là di un palmo dal proprio naso la pensano così.

Filippo Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: