Le fandonie del dinosauro De Masi

Dichiara il sociologo De Masi. ‘Col patto Pd-5S evitiamo 8 anni di fascismo’.

De Masi dixit.

Come fa un uomo della sua età ed esperienza ad arrivare ad una dichiarazione così apodittica e falsa?

Gli chiedo: se il popolo italiano, sempre che gliene viene data la possibilità, votasse LIBERAMENTE per i partiti di destra? Bisognerebbe non tenerne conto a causa di un fantomatico fascismo la cui esistenza è tutta da dimostrare?

De Masi è il tipico intellettuale che pur dicendosi di sinistra, è in realtà il VERO conservatore.

Non si rende conto che dopo il 1989 prevale in Occidente il pensiero unico, politicamente corretto in campo sociale e liberista in campo economico?

Non si rende conto che con le privatizzazioni di imprese e loro delocalizzazione, della Banca d’Italia, con l’adozione dell’euro, l’Italia è diventata un paese a sovranità limitata, una semi-colonia della Germania?

Chi, come Lega e FdI, rivendica una sana dose di autonomia e di patriottismo, l’uscita dall’euro e, se necessario, dall’UE, può, in buona fede, essere tacciato di fascista?

Chi vuole controllare i confini geografici dalla tratta di nuovi schiavi, ossia l’immigrazione illegale africana, può essere tacciato di razzista?

In verità, se si è intellettualmente onesti, è assurdo farlo valere come argomento e arrivare a conclusioni tanto erronee come fa Di Masi, il quale è ormai un vecchio dinosauro, in via di estinzione – ed in Italia purtroppo ce ne sono tanti! – che farebbe bene a tacere.

Filippo Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: