Risposta a Giuseppe Conte, presidente del Consiglio dimissionario (dimissionato)

Ha detto Giuseppe Conte: ‘La stagione politica con la Lega è finita. Non si riaprirà’ .

Il Signor Giuseppe Conte è un giurista, assurto per breve tempo ad un importante ruolo politico.

Il suo è un punto di vista personale e discutibile.

Il Governo gialloverde è un esperimento unico a livello europeo che merita di continuare.

Una buona dose di populismo e di patriottismo è l’unico antidoto ad una UE espressione del liberismo economico, degli usurai tedeschi, del consumismo sfrenato che propone come modello.

Grazie alla simpatia che s’è guadagnato appoggiando la Merkel e la von der Leyen, un posto di yes man gli verrà offerto dalla UE ben presto. Sono pronto a scommettere.

Il Governo M5S-Lega rappresenta ed esprime il risultato democraticamente fatto valere dal popolo italiano.

Ecco perché ha, al di là dei ripicchi personali, legittimità e deve continuare fino alla fine della legislatura.

Il Presidente della Repubblica Mattarella ne tenga il dovuto conto.

Vale a tal proposito ricordare quanto ha scritto il famoso costituzionalista Costantino Mortati ( Costantino Mortati, Istituzioni di Diritto Pubblico, Cedam 1958, Pagg. 369-370): “Compito del Presidente della Repubblica è quello di accertare la concordanza tra corpo elettorale e parlamentare. Assolve a tale ruolo attraverso l’impiego dell’istituto dello scioglimento anticipato, quando vi siano elementi tali da renderlo necessario o anche solo opportuno in termini di gravi disarmonie fra attività degli eletti e sentimento del popolo.”

Filippo Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: