Quali devono essere i termini del rinnovamento dell’Italia ?

Quali devono essere i termini del rinnovamento dell’Italia verso la fine del secondo decennio del terzo millennio? Ben venga il dibattito. Ma a quali premesse attingere? Intellettuali come Massimo Cacciari (e company) che dovrebbero essere le turbine propulsive sono prigionieri di una palla di piombo al piede. Fanno finta di credere ancora nel marxismo come ideologia capace di fornire le soluzioni. Ma sono in realtà i difensori della globalizzazione, del capitalismo selvaggio emerso dopo la caduta delle ideologie. I sedicenti pensatori di sinistra si rendono conto che il pensiero di Marx era valido in parte per una società che stava passando dall’agricoltura alla prima rivoluzione industriale? Nel nostro mondo post-industriale ha poco o nulla da insegnarci. I rinnovatori invocati sono i conservatori che impediscono di pensare altrimenti. Occorre attingere all’eredità italiana per farlo e riscoprire l’attualità di pensatori come I fratelli Verri, il pensiero economico di Antonio Genovesi, di F. Galiani, di G. Mazzini , di C. Cattaneo e il pensiero giuridico di A.L. Muratori, di C. Beccaria, di G. Filangieri, di P. Giannone. Bisogna soprattutto riconsiderare il concetto di progresso lineare e cumulativo e sostituirlo con la visione ciclica della storia umana, così come G. Vico la proponeva. Bisogna rivalutare economisti del Novecento come Fanfani, Einaudi, Caffè ed amministratori illuminati come Enrico Mattei, Aurelio Peccei e Sergio Marchionne. Non c’è bisogno in fin dei conti, per cambiare l’Italia, di ‘chissà quali grandi idee o chissà quali grandi uomini, ammoniva un altro grande italiano, il filosofo e storico Benedetto Croce, c’è solo bisogno di più gente onesta.’
Onestà, rispetto per l’ambiente ed amor di Patria sono le tre basi per rispettarsi e per farsi rispettare in Europa e nel mondo. Ma essere onesti presuppone una rivoluzione etica. Gli italiani sono disposti ad essere, dal più ricco e potente al più diseredato, onesti?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: