Vasto.Le opposizioni incalzano e chiedono un consiglio sul caso Jovanotti

Continua a tenere banco il probabile diniego della Prefettura di Chieti allo svolgimento del mega concerto di Jovanotti previsto per il 17 agosto. Le forze di opposizione ( non tutte per la verità!) incalzano il Sindaco, accusato di pressapochismo e di superficialità riguardo alla scelta del sito per il concerto ed alla predisposizione delle misure di sicurezza.

L’ultimo in ordine di tempo dei comunicati dei consiglieri di opposizione è quello che segue, con il quale si chiede la convocazione urgente del consiglio comunale per discutere dell’argomento nella sede istituzionale.

《A  fronte delle preoccupanti notizie che giungono dalla Prefettura di Chieti e dalle dichiarazioni del Prefetto, Dott. Barbato, e a fronte del rischio impellente che il Concerto di Jovanotti non si svolga a Vasto, arrecando grave danno dalla Città, a decina di migliaia di cittadini che hanno già comprato il biglietto e alle tante strutture ricettive che hanno assunto l’impegno di ospitare i numerosi turisti, riteniamo inderogabile e urgente – hanno dichiarato i consiglieri di opposizione-  che il prossimo Consiglio comunale affronti il tema. A tal fine abbiamo protocollato un Ordine del Giorno in modo che tutto il Consiglio, davanti alla città, possa assumersi la responsabilità della propria azione. Il Concerto di Jovanotti, nel rispetto delle Legge e di ogni forma di sicurezza, deve tenersi a Vasto il 17 agosto. L’Amministrazione Menna è chiamata a spiegare che cosa è accaduto in questi mesi, che cosa sta accadendo, quali azioni sbagliate hanno messo a rischio il tanto atteso evento.

“””” Il testo dell’ODG “”””

Premesso che la Città del Vasto ha in calendario, ormai da mesi, l’appuntamento con il grande evento del Jova Beach Party per il 17 agosto prossimo;
Considerato che l’Amministrazione, al momento, non è riuscita a garantire la sicurezza dello svolgimento dello stesso, tanto che il Prefetto, Dott. Barbato, con alto senso di responsabilità, ha evidenziato delle impossibilità realizzative;
Stigmatizzato il comportamento dell’Amministrazione che, con incertezze, incapacità e tentennamenti, ha esposto la Città a un danno d’immagine senza precedenti;
Preso atto che decine di migliaia di cittadini hanno sostenuto le spese per l’acquisto del biglietto e che tutta la Città ha già subito un grave danno per colpa di una gestione amministrativa che, evidentemente, non è stata all’altezza del compito richiesto;
Appreso che le strutture ricettive della Città (Hotel, B&B, etc) hanno assunto impegni per l’alloggio dei tanti turisti e che dal mancato evento ricaverebbero seri e ingenti danni;
Evidenziato che l’evento porterebbe alla Città una indubbia risonanza nazionale, favorendo il settore del turismo e aiutando i tanti esercenti impegnati nella ospitalità e nell’accoglienza di migliaia di turisti; DELIBERA
Di procedere con il massimo sforzo per porre rimedio a ogni impedimento che possa far saltare un evento tanto atteso da tutta la cittadinanza;
Di far sì che Vasto, pur pagando una cattiva gestione amministrativa e organizzativa, non si veda sottrarre l’evento da altre località mortificando i cittadini che sono già sottoposti da tempo a una sorta di spoliazione di rilevanti presidii;
Di richiedere a tutte le parti coinvolte, sempre nel rispetto della Legge e di tutti i canoni di sicurezza a tutela del numeroso pubblico atteso, di trovare soluzioni adeguate in modo da garantire alla Città il godimento dell’evento nel massimo grado di serenità e gioia, come è lecito aspettarsi da uno spettacolo di elevato livello;
Di riaffermare che nessuna forza politica ha mai espresso contrarietà all’evento, ritenendolo anzi l’unica e grande occasione per salvare una stagione estiva piuttosto incolore e priva di avvenimenti di prestigio.

f.to I Consiglieri comunali
Alessandra Cappa
Dina Nirvana Carinci
Davide D’Alessandro
Alessandro d’Elisa
Marco Gallo
Guido Giangiacomo
Edmondo Laudazi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: