Vasto. La Lega al sindaco: “dimettiti, ci hai coperto di ridicolo”

Riceviamo dai consiglieri comunali della Lega e molto, ma molto volentieri, pubblichiamo.

Dopo aver letto le puntuali e responsabili dichiarazioni del Prefetto Dott. Barbato, dopo aver letto le prime pagine di tutta l’informazione regionale, sarebbe persino sciocco precisare: noi della Lega l’avevamo detto! In verità, non siamo né maghi, né profeti, ma conosciamo l’Amministrazione Menna. Conosciamo gli ultimi tre anni di amministrazione sprovveduta, sciagurata, pasticciona e insensata. È stato facile dire che affidare a Menna, Della Penna e compagni l’organizzazione del grande evento di Jovanotti, sarebbe stato come mettere i bambini alla guida della Ferrari. L’immagine di Vasto è stata ancora una volta sfigurata. Il Sindaco, ignaro di quanto accaduto a Renzi, si è messo a ironizzare sui gufi: “Sono i miei animali preferiti, ne ho diversi”. Poveri gufi e poveri appassionati di Jovanotti, nelle sue mani! Oggi, come il segretario del Pd nel 2016, è finito da arrogantello contro un muro e, ciò che più ci dà fastidio, ha imposto alla nostra città l’ennesima figuraccia. Migliaia di persone sono state prese in giro. A migliaia di persone è stato venduto un mega evento, a detta del Prefetto (che gufo non è), con impossibilità realizzative. Noi non siamo mai stati, e mai lo saremo, contrari al Concerto di Jovanotti, ma eravamo e siamo interessati soltanto alla sicurezza dei cittadini (poiché anche una sola vita umana, per noi, vale più di qualsiasi altra cosa, selfie degli assessori compresi), mentre l’Amministrazione era ed è interessata a gettare fumo negli occhi per salvare una stagione estiva da paesello dell’entroterra Vastese, a distrarre dai tanti guai che combina e dalle tante criticità che è incapace di risolvere. Il Sindaco, che aveva già preso in giro i cittadini con la falsa Giunta dei giovanotti, proprio su Jovanotti, ironia della sorte, rischia di toccare il suo punto più basso. A questo punto, dopo le parole sacrosante del Prefetto, vogliamo urlarlo a gran voce: caro Francesco Menna, dopo tutto quello che hai detto, dopo aver sottoposto con insipienza ancora una volta Vasto e i suoi cittadini allo scherno da parte delle altre località, o sei in grado di confermare Jovanotti a Vasto il 17 agosto, come tutti i cittadini (e non solo chi ha già comprato il biglietto) si aspettano da mesi, o dimettiti. Senza se e senza ma.

Alessandra Cappa

Davide D’Alessandro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: