Jovanotti in forse. Il Prefetto accusa: la colpa è del Comune

Seriamente in forse il concerto di Jovanotte. Per quali ragioni? Lo ha spiegato il Prefetto di Chieti con grande chiarezza con queste precise parole che chiamano in causa in particolar modo l’Amministrazione Comunale ed il sindaco.

《Del concerto di Vasto Marina – ha detto testualmente il rappresentante del governo –  ci siamo occupati fin da marzo 2018, quando il sindaco, con il rappresentante dell’organizzazione, è venuto a presentarmi l’evento. E da subito ho raccomandato che il bene più importante fosse la tutela dell’incolumità delle persone e della sicurezza pubblica. Dissi: “Vi pregherei di metterci in condizione di validare e verificare il piano che necessariamente dovete predisporre”. “Siamo riusciti invece ad avere un piano che non ha assolutamente rispondenza con i luoghi  solo nell’imminenza del Comitato Ordine e Sicurezza pubblica che abbiamo fatto il 27 giugno”.

“Alla riunione del Comitato del 27 giugno – ha aggiunto il prefetto – è susseguita la riunione tecnica in Questura: in quell’occasione ci si sarebbe aspettati una rispondenza rispetto alle criticità già evidenziate in Comitato… ebbene, si sono presentati in Questura senza il piano che poi al termine della riunione hanno presentato, ma che praticamente era uguale al primo”.

“C’è un verbale della riunione tecnica che mette in evidenza una serie di cose, mi è stato trasmesso dal questore e ho convocato immediatamente questo Comitato. Ogni rappresentante delle forze dell’ordine – ha concluso il prefetto Barbato – ha pronunciato parere negativo》.

Parole che sono un vero e proprio atto di accusa nei confronti dei rappresentanti del Comune accusati di sciatteria, di superficialità, d’ignoranza e di incompetenza.

Non sappiamo a questo punto se il concerto si farà, e cioè se il Comune riuscirà a predisporre finalmente il piano di sicurezza adeguato e convincente che era stato richiesto dalla Prefettura e dalla Questura sin dal marzo del 2018 ma una cosa sappiamo di certo allo stato delle cose: che una figuraccia di m… di queste dimensioni, di fronte ad platea addirittura nazionale, Vasto non l’aveva mai fatta nei suoi tremila anni di storia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: