Sulle ONG si continua spudoratamente a mentire

Sulle ONG Regna nei mezzi d’informazione italiani una forma galoppante di conformismo, di pensiero unico, di logica del branco. Ed il discorso è dicotomico: Governo attuale da condannare e ONG, espressione della carità cristiana e della generosità umana., da esaltare. Inutile cercare di far capire, senza essere tacciati di razzista ed intollerante, che si tratta di un sistema di deportazioni dall’Africa sub-sahariana, ben collaudato, di una nuova tratta di schiavi. Vige nei media il concetto del ‘nobile selvaggio’, che finisce in realtà con l’essere un migrante economico, un assistito o uno sfruttato una volta che arriva in Italia o un potenziale delinquente. Il mondo che bazzica nelle ONG va indagato e si scopriranno dei legami ambigui, se non addirittura criminali. Presentate in questa nuova prospettiva le ‘migrazioni illegali’ acquistano un tutt’altro significato.

Filippo Salvatore

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: