Arrestati due pugliesi residenti ad Altino

Con l’accusa di detenzione di cocaina e possesso illegale di armi e munizioni, i carabinieri della compagnia di Lanciano hanno arrestato due pugliesi di 29 anni residenti ad Altino (Chieti). La procura ha disposto gli arresti domiciliari. Gli indagati sono stati controllati durante un’operazione di prevenzione lungo la provinciale pedemontana Lanciano-Casoli. Sul loro furgone sono stati rinvenuti 200 munizioni calibro 12 nascosti in una valigia e un coltello con lama di 22 centimetri. Nella successiva perquisizione domiciliare i militari, coordinati dal capitano Vincenzo Orlando e Massimo Canale, hanno rinvenuto 20 dosi di cocaina nascoste sotto alcune tegole di una tettoia esterna all’ abitazione.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: