A quando la macroregione?

Si passi dalle teorie ai fatti. La macroregione Marca Adriatica/Lazio ( con Roma metropolitana a sé stante) avrebbe tanto senso. Permetterebbe di unire l’Adriatico con il Tirreno e sarebbe un corridoio naturale con un’autostrada tra Napoli e Termoli nella parte meridionale e Roma Pescara nella parte centrale del territorio e congiungerebbe il porto di Civitavecchia con quelli di Termoli, di Pescara e di Ancona. Diventerebbe uno snodo marittimo e commerciale del centro Italia. La popolazione delle diverse aree, amministrate Abruzzi ,1.632.000 (Abruzzo 1.322.000/ Molise 310,000), Lazio 1.540.000 (senza Roma capitale 4.355.000), Marche 1.538,000 avrebbero un peso demografico equivalente e rappresentativo nella macroregione Marca Adriatica/Lazio ammonterebbero a 4.710.000 persone. Idea affatto peregrina da difendere nella riorganizzazione amministrativa italiana tanto necessaria. Un solo consiglio regionale permetterebbe una migliore pianificazione del territorio e ridurrebbe di molto i costi amministrativi..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: