Marsilio. ” Questi i pilastri del nostro governo” .

Davanti al nuovo Consiglio Regionale riunito al Palazzo dell’Emiciclo il neo governatore Marco Marsilio ha delineato le linee guida del suo programma di governo

“Quattro i pilastri  del nostro governo: modernizzazione delle infrastruttura, difesa del territorio, valorizzazione dei prodotti e garanzia del benessere dei nostri cittadini. Per farlo lavoreremo alle misure di sburocratizzazione e snellimento della macchina regionale. Al centro per noi ci sono soddisfacimento dei cittadini e delle imprese. Gli imprenditori devono tornare a guardare all’Abruzzo con nuova attenzione anche attraverso una fiscalita’ di vantaggio. Un terzo dei nostri giovani sono all’estero. I dati Svimez parlano di 200mila partenze in otto anni. L’ho detto ai membri della Giunta lo dico oggi ai consiglieri regionali: dobbiamo essere sindacalisti non del singolo territorio, ma dell’Abruzzo intero. L’obiettivo e’ la crescita felice che passa per due fondamentali: rafforzamento del capitale umano nei settori di punta e il riequilibrio territoriale: le aree interne sono state escluse dallo sviluppo. L’Abruzzo e’ tornato ad essere gli Abruzzi”.

“Al ministro Toninelli chiedo di mantenere le promesse visto che è venuto qui in Abruzzo a promettere l’alta velocità Roma-Pescara. Attendo con impazienza un incontro con lui e con i tecnici del ministero e delle Ferrovie per capire fino in fondo se le sue erano promesse per raccattare voti in campagna elettorale o un impegno serio da parte del ministero”. “Ovviamente mi auspico – ha continuato il neo presidente- –  che si tratti della seconda soluzione, e che si possano un giorno inaugurare lavori e opere che cambierebbero la vita dei nostri cittadini abruzzesi”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: