Pilkington: l’etica ha un ruolo cruciale nella vita aziendale

 

 

Davanti alle classi terze del Palizzi due responsabili del personale della multinazionale del vetro parlano di etica

L’etica rappresenta insieme all’efficientamento economico e all’ambiente uno dei pilastri per lo sviluppo sostenibile della multinazionale Pilkington Nsg. Ad affermarlo sono stati i responsabili ……

Venerdì 15 febbraio il dott. Roberto Minenna (Human Resources Manager – Italy) e la dott.ssa Teresa Mancini (Human Resources Specialist – San Salvo Site) hanno guidato un simposio sull’importanza dell’etica per la Pilkington NSG.

Minenna dopo aver illustrato in dettaglio la realtà della multinazionale appartenente alla realtà dell’industria 4.0 ha identificato la stessa come un’azienda creatrice non solo di valore ma anche di valori. La sede di san Salvo occupa 2400 dipendenti ed è come se fosse un piccolo paese del circondario. Spesso la Pilkington oltre ad essere un’azienda leader nel settore del vetro presente in tutto il mondo si innesta in situazioni di bisogno come può essere quello di aiuto ai terremotati o collaborazioni con associazioni benefiche come l’Arda. E lo fa non semplicemente staccando un assegno ma facendo in modo di coinvolgere in questo processo anche tutti i dipendenti. Tante sono state le occasioni di sostegno alle situazioni di bisogno che si sono verificati nel tempo. Solo per fare un esempio in occasione del recente terremoto a Civitella Del Tronto tutti i dipendenti della sede di San Salvo si hanno raccolto i soldi con cui hanno realizzato una nuova scuola seguendo tutti passaggi dal progetto fino alla inaugurazione della stessa.

La dottoressa Mancini ha focalizzato l’attenzione dei presenti sulla definizione di etica e di come questa abbraccia la vita quotidiana di tutti. Per parlare di etica occorre che questa si traduca in atti concreti altrimenti divengono solo dei principi teorici non in grado di incidere positivamente né sulla azienda e né sulla società. L’etica implica il rispetto di un “codice etico” ossia un insieme di regole e principi che possano essere rispettati da tutti. La scuola di pensiero di Henry Ford afferma che ci sono due elementi che non compaiono nei bilanci sociali, le persone e il comportamento etico che però sono altrettanto importanti quanto il profitto.

All’incontro era presente anche la resposabile della comunicazione della sede di San Salvo Patrizia Mascetra.

Il case history è stato organizzato dall’associazione FormaMentis nell‘ambito del progetto europeo della Scuola Popolare di Economia Civile e di Comunione, Sycamore.

La dirigente scolastico del Palizzi Nicoletta Del Re ha elogiato l’associazione Formamentis con cui da oltre un anno l’istituto propone ai suoi studenti un nuovo modello di economia che metta al centro l’uomo affinchè loro quando usciranno dalla scuola potranno lavorare e proporre questo nuovo modo di concepire l’economia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: