L’Aquila. Salvini sui risultati elettorali: Ora subito al lavoro !

Un Salvini raggiante quello visto ieri all’Aquila nel corso della conferenza stampa convocata a Palazzo Simone, sede del governo della Regione, per commentare i risultati delle elezioni di domenica scorsa. ” Un risultato che da milanese vi invidio, perché a Milano non le ho mai raggiunte – ha esordito il ministro degli Interni  intorno al quale sedevano il neo presidente della Regione Marco Marsilio ed il coordinatore regionale della Lega  Giuseppe Bellachioma.

In sala i giornalisti delle testate giornalistiche abruzzesi e tutti i consiglieri regionali appena eletti.

Rivolto a questi ultimi ha detto di aspettarsi “una Giunta subito senza litigare, fatta seriamente, velocemente, che inizia a mettersi subito a lavoro”. Rispondendo alle domande sui prossimi appuntamenti elettorali ed in particolare su quello di Pescara ha annunciato che “il prossimo candidato sindaco di Pescara sarà della Lega, così magari il decreto sicurezza invece di contestarlo lo applica!”. Ad una, riferita alle possibili conseguenze del risultato abruzzese sulla tenuta dei rapporti con i partners pentastellati a livello nazionale, ha seccamente replicato dicendo che quello di domenica  “è un voto locale con ricadute locali. Oggi ho messaggiato più volte con Luigi Di Maio e non cambia niente rispetto al governo, capita ogni tanto una battuta d’arresto, a me ne sono capitate di molto peggiori e più pesanti. Il Movimento cinque stelle ha preso quello che aveva preso cinque anni fa, noi abbiamo esperienza amministrativa, storia e struttura che ci avvantaggiano, non credo ne debbano fare un dramma. Se uno guarda a chi ha perso è la sinistra, il Pd, che può camuffarsi, inventarsi, nascondersi, fare 38 liste civiche ma non cambia. È un voto abruzzese per gli abruzzesi, non ci sarà nessun tipo di ripercussione sul governo, l’ho ribadito a Luigi Di Maio e a Giuseppe Conte”, ha ribadito Salvini, “a Roma abbiamo un lungo elenco di cose da fare, di promesse da mantenere, nessuno riuscirà a usare il voto dell’Abruzzo a far polemica”.

Tornando a parlare di cose abruzzesi ha infine detto tra gli applausi dei presenti: “chiedo alla Lega di dare una prima risposta sugli ospedali perché sulla salute delle persone non si discute, ci permettiamo 12 ore di festeggiamenti che sono già passate, ci sono uffici da riempire, dove far entrare aria nuova”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: