Fattura elettronica, se ne parla anche a Vasto

Fatti salvi eventi imprevisti e imprevedibili, sembra ormai certo che la fatturazione elettronica diverrà obbligatoria anche tra privati nel 2019, a decorrere dal 1° gennaio. E, naturalmente, sono previste sanzioni per chi non rispetterà questo obbligo. La fattura tradizionale, quella cartacea per intenderci, andrà definitivamente in pensione (anche se dall’obbligo di fatturazione elettronica saranno esentate le realtà che rientrano nel ‘regime di vantaggio’ o nel ‘regime forfettario’). Obiettivo di questa innovazione (voluta dall’Europa) la velocizzazione legata alla dematerializzazione del processo di gestione dei documenti fiscali e una maggiore tracciabilità dei pagamenti, capace di favorire il contrasto all’evasione fiscale. Ed è proprio dei diversi aspetti legati alla fatturazione elettronica che si è discusso nel convegno ‘La fatturazione elettronica obbligatoria alla luce del decreto fiscale: aspetti organizzativi e fiscali ed impatto sul regime speciale art. 74 ter’, tenutosi mercoledì 19 dicembre presso la sala convegni del ristorante ‘La Ciucculella’ a Vasto Marina, sul Lungomare Cordella. Presenti all’evento, organizzato dall’Unione Giovani Commercialisti ed Esperti Contabili di Vasto, imprenditori, professionisti e cittadini desiderosi di conoscere… gli aspetti organizzativi e fiscali, per l’appunto, legati all’entrata in vigore del nuovo sistema di fatturazione. I relatori Sergio Cairone e Rosanna Marisei, dell’Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno, hanno illustrato ai presenti caratteristiche e requisiti legati inerenti al nuovo sistema di fatturazione, rispondendo anche alle numerose domande fatte dai presenti.

Marco Sfarra

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: