Stop all’IRES agevolata della Chiesa

Lo Stato indipendente del Vaticano svolge all’interno della Repubblica laica italiana un ruolo inimmaginabile in altre democrazie. E gode dopo il Concordato del 1929 di privilegi esosi. Il Premier Craxi avrebbe dovuto rifiutare di rinnovare il Concordato. Ma forse i tempi non erano ancora maturi per la netta separazione tra Stato e Chiesa. Adesso, nel 2018, lo sono. Quindi si ELIMINI il Concordato e tutti i privilegi goduti dalla Chiesa ivi contenuti. Lo stato del Vaticano paghi tutti i balzelli a cui sono sottoposti i cittadini italiani, sul territorio italiano. Facciamo VERAMENTE valere il principio di libera Chiesa in LIBERO STATO. Se il Vaticano rifiuta, invitiamolo a trasferirsi di nuovo ad Avignone. L’Italia sarebbe allora una repubblica laica VERAMENTE NORMALE.

Filippo Salvatore