Su emodinamica solo balle. Il Comitato chiama alla protesta

Emodinamica. Hanno raccontato solo balle. La delibera regionale esclude Vasto.

IL COMITATO CHIAMA ALLA PROTESTA e dirama questo comunicato.

” Presi in giro.   Vergognosamente.
Il Pd , il governatore senatore , il governatore facente funzioni , l’assessore alla Sanità Paolucci , il presidente della commissione Sanità del Consiglio Regionale, i consiglieri regionali di maggioranza , il direttore generale della Asl , il sindaco di Vasto, non hanno avuto rispetto per i vastesi.
La delibera regionale n. 824 , contrabbandata come l’atto di riordino della Rete Ospedaliera, ha sancito chiaramente, fugando dubbi e speranze, che l‘Emodinamica al “San Pio da Pietrelcina” di Vasto non ci sarà.
I servizi di questo genere saranno localizzati invece  a Chieti, Pescara, Teramo e L’Aquila e, udite !udite ! ad Avezzano.
Niente per Vasto nonostante le promesse  i discorsi fiume, le assicurazioni, i baci in bocca e le carezze agli amici e gli insulti a chi ha detto sempre di non credere loro.
Tra questi c’è il Comitato per la difesa dell’ospedale di Vasto che oggi punta il dito contro questa pletora di imbroglioni che hanno illuso i vastesi con il miraggio dell’emodinamica mentre in realtà spogliavano  il San Pio ed impoverivano di servizi di assistenza medica tutto il territorio del Vastese.
Nato per sensibilizzare i cittadini intorno al degrado del presidio sanitario del comprensorio determinato dalla cieca volontà di spostare nell’area metropolitana tutti i servizi piu importanti relegando il nostro ad un ruolo ambulatoriale, il Comitato dichiara  adesso la volontà di trasformarsi in Comitato di lotta per la salvezza dell’ospedale San Pio e per la tutela del diritto alla salute dei cittadini del comprensorio del Vastese.
Chiama per questo i vastesi ad un grande manifestazione di protesta che sarà indetta nei prossimi giorni”.