Truffa del cartellino a Pescara. 7 arresti

Sette dipendenti della società ‘Provincia e ambiente’, interamente partecipata dalla Provincia di Pescara, sono stati sottoposti a misura cautelare interdittiva, nell’ambito di un’inchiesta della Procura del capoluogo adriatico su una presunta truffa del cartellino.
Diciassette in tutto gli indagati, tutti dipendenti della società. I reati ipotizzati sono, a vario titolo, peculato, falsità materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, truffa aggravata e violazioni delle norme sull’ordinamento del lavoro. I Carabinieri della Compagnia di Pescara hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura cautelare interdittiva, emessa dal gip Nicola Colantonio su richiesta del pm Andrea Papalia.