Podistica Vasto. Nuovi risultati

Partecipare ad una maratona,si sa,non è mai facile per la fatica,la paura di qualche problema fisico o il timore di non terminarla.E se a tutto ciò si aggiunge anche un fattore esterno,tagliare il traguardo diventa una vera impresa.Ed è proprio quella che ha compiuto Marco Orfini nella Maratona di Venezia dove il protagonista assoluto è stato il maltempo che ha reso la vita dura a tutti i partecipanti,dal primo all’ultimo.Pioggia,freddo e come se non bastasse anche l’acqua alta,che in alcuni punti arrivava anche alle ginocchia,hanno reso questa gara letteralmente “anfibia”,mandando in secondo piano le aspirazioni di molti,se non tutti,a fare il “tempo”e che quindi hanno avuto il solo obbiettivo di terminare i 42 km del percorso il cui traguardo è stato spostato dalla storica piazza S.Marco proprio per le avverse condizioni meteo.Un plauso va quindi all’atleta vastese che è riuscito a coprire la distanza regina mostrando una stoica resistenza e determinazione.Diversa invece è stata la gara per Nicolino Dario,Luciano Fabrizio,Donato e Giuseppe Romagnoli,più i fratelli Di Martino impegnati nelle categorie giovanili,impegnati nella Duilio Run ad Atessa,competizione volta a ricordare il decano dei podisti abruzzesi Duilio Fornarola,scomparso 4 anni fà.Al termine degli 8 km del percorso buon 4°posto per Dario nella M55 e salite a podio per i 2 Di Martino.