Abruzzo. Piccoli miglioramenti economia

 I primi sei mesi dell’anno si chiudono con esportazioni in crescita del 4,3%, nonostante il rallentamento nel secondo trimestre. Nel periodo aprile-giugno ottima performance dell’Abbigliamento e risultati positivi per i Vini di Montepulciano, in frenata Pasta e Mobilio. Il secondo trimestre 2018 fa segnare un rallentamento per l’export dei distretti industriali dell’Abruzzo (-2,3%), ma che non inficia il positivo andamento complessivo (+4,3%) del primo semestre dell’anno. Questo quanto emerge dal Monitor dei distretti industriali dell’Abruzzo curato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo. “Sull’evoluzione complessiva pesano gli arretramenti di due distretti su cinque, la Pasta di Fara con un meno 13,1% e il Mobilio in calo dell’8,8% – spiega Tito Nocentini, direttore regionale di Intesa Sanpaolo -. Ma in netta positiva controtendenza si registra la performance del comparto dell’Abbigliamento con +10,7% per il distretto nord-abruzzese e un +15% per il quello della parte meridionale della regione.