Festa dei Giochi Antichi a Sant’Onofrio

Bambini, nonni, associazioni tutti insieme per riscoprire i “giochi senza tempo”

rico

L’associazione di volontariato onlus Ricoclaun, che si occupa di clown terapia anche nella casa di riposo di Sant’Onofrio, in collaborazione con l’associazione “Lucia Molino – amici della casa riposo di Sant’Onofrio” e con la casa di riposo Sant’Onofrio, con il patrocinio del Comune di Vasto e l’associazione di volontariato Vita e Solidarietà, Il Recinto di Michea, vuole organizzare un evento dedicato ai giochi antichi in tutta la zona esterna alla Casa di Riposo Sant’Onofrio di Vasto, nel pomeriggio di domenica 23 settembre 2018, dalle ore 15 alle ore 20.

La finalità è quella di riattivare la partecipazione della città in questo luogo ricco di storia e tradizioni, coinvolgendo gli anziani ospiti della struttura, i bambini e le associazioni, creando un momento di festa collettiva che ha i giochi antichi come fulcro.

Dopo una fase di ricerca e riscoperta dei giochi antichi abruzzesi anche con i ricordi di alcune signore ospiti della casa di riposo, la Ricoclaun insieme alle associazioni precedentemente elencate invita tutti i bambini di Vasto di tutte le età a venire domenica 23 settembre a Sant’Onofrio. Si precisa che non sarà possibile parcheggiare all’interno della struttura, in quanto i giochi sono all’aperto, proprio nella zona di solito adibita a parcheggio.

Si prevedono sia laboratori in cui i ragazzi con l’aiuto degli adulti possano costruire qualcosa, ad esempio: la fionda, l’aquilone, la girandola, le barchette di carta, ecc. e una serie di giochi come ad esempio la campana, la corsa dei sacchi, la corsa con la ruota della bicicletta che deve avanzare con un legnetto, il tiro alla fune, l’uso dei birilli con le lattine, ecc.

Per giocare e al tempo stesso contribuire alle spese delle varie associazioni, si prevede una postazione di cambia valuta, con la distribuzione di banconote di cartoncino ad un costo minimo, Si prevede che la fase di gioco inizi alle ore 15 e termini alle ore 18. Ogni bambino potrà giocare accompagnato da un genitore, meglio se un nonno o una nonna, per riscoprire insieme quei giochi “senza tempo” che una volta si facevano per strada, quando di pericoli non ce n’erano ed era assicurato il sano divertimento senza l’uso di tecnologie.

Ma non è finita qui! Una festa che si rispetti ha sempre una parte di divertimento. Dalle ore 18 tutti i giochi sono sospesi ed inizia “La corrida”, gara per puro divertimento di canzoni, musiche e poesie senza tempo. Tutti possono iscriversi alla gara, dall’età di 5 a 99 anni. Se si canta, la canzone deve essere antica, massimo degli anni 50/60 e si deve portare una penna usb con la base musicale. Per partecipare alla Corrida è necessario iscriversi entro sabato 22 settembre 2018 a Rosaria Spagnuolo cell . 347 3712722. Non ci saranno premi, né quote d’iscrizione, ma il pubblico potrà fischiare o applaudire come nella famosa Corrida. Sarà un momento di sano divertimento per chi si esibirà, per il pubblico e soprattutto per gli ospiti della casa di riposo di Sant’Onofrio.

 Rosaria Spagnuolo