Merde, alors, monsieur Asselborn.

Merde, alors del lussemburghese Asselborn

WCCOR1_0I92WMFP-kuwE-U3030862878110vB-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

‘Nomen omen’ dicevano i romani. Uno che si chiama ass (culo) born (nato) come riesce a ragionare lucidamente con la testa?

Il Lussemburgo, uno staterello che basa la sua prosperità sugli illeciti dei riciclatori di denaro sporco e degli speculatori, non ha lezioni da dare al vice primo-.ministro di un grande paese democratico come l’Italia.

Matteo Salvini è stato eletto democraticamente dal popolo italiano ed ha diritto e legittimità nel difendere i suoi interessi.

L’UE cominci a rendersene conto. Se non cambia non ha ragione di esistere.

Nel 2019 ci sarà un GROSSO cambiamento al suo interno. Lo dimostreranno i risultati delle elezioni europee la primavera prossima.

Mi risulta che in Lussemburgo NON si usa il bidé, merde alors.

Filippo Salvatore