L’impossibile tentativo di rinnovare la sinistra

qualcosa di sinistra

Risposta al direttore de L’Espresso Damilano.

La sintesi migliore della sconfitta storica della sinistra marxista in Italia negli ultimi 70 anni è stata fatta da Fausto Bertinotti che ha dichiarato: ‘ Abbiamo sbagliato tutto’.

Più che rifarsi a Marx, sarebbe utile riscoprire il pensiero politico ed economico di Giuseppe Mazzini.

Ma Damilano si affida alle elucubrazioni di Cacciari, di Zingaretti o di Veltroni.

E non si rende conto che dobbiamo lasciar perdere Gramsci e Berlinguer che hanno molto poco o nulla da insegnarci nella società post-industriale in cui viviamo.

È il paradigma dell’antifascismo’, di cui sono gli eroi i partigiani comunisti, che va accantonato.

L’Italia ha bisogno di riscoprire il pensiero laico pre e post-marxista. L’anomalia politica italiana vigente è l’ingerenza della Chiesa negli affari temporali dello Stato.

Partiamo dalla tradizione laica non marxista per rilanciare il dibattito su come rinnovare la nostra società.

Filippo Salvatore