Casalbordino. Inaugurata la Fattoria ‘Vita Felice’

_DDS3952Inaugurata in via Tavoleto, a Casalbordino alla presenza di Padre Bruno Forte arcivescovo di Chieti Vasto e il sindaco di Casalbordino Filippo Marinucci,  la Fattoria “Vita Felice”. La Onlus nata dall’idea di Don Silvio Santovito parroco di Casalbordino che racconta: << con questa iniziativa e con l’aiuto di tantissima gente, siamo riusciti a costruire su questi 2 ettari di terreno che ci sono stati donati, alcune strutture che serviranno principalmente per l’accoglienza e i ricovero di molti animali tra cavalli, capre, pecore, pony, asini e mucche. La struttura è attrezzata per fare attività con ragazzi disabili. Abbiamo inoltre ospitati alcuni detenuti e internati della casa lavoro di Vasto, con questa missione vogliamo dare un piccolo contributo a chi è in difficoltà a ricominciare.>> Il Vangelo, ci ricorda Padre Bruno<< Dio del resto “accoglie sempre tutti”. Tanto è vero che quando ci rivolgiamo a Lui Lo preghiamo chiamandolo “Padre nostro”. E Lui, come “papà”, non solo ama ciascuno di noi individualmente, come sanno fare le nostre mamme e i nostri papà, ma vuole, che così facciamo noi gli uni gli altri.>>Moltissima gente ha voluto partecipare a questa importante iniziativa di donazione e partecipazione cristiana. Presenti il vescovo emerito di Trivento Padre Domenico Scotti, Don Paolo Lemme, Priore della Basilica di Madonna dei Miracoli, Don Nicola Del Bianco, parroco di Guardiagrele , Don Michele Carlucci, parroco di Pollutri e Don Arull viceparroco di Casalbordino. A conclusione tutti commossi, con il gesto di Nicoletta, sorella di Don Silvio, con le lacrime agli occhi ha voluto ricordare quanto gli manca il fratello in casa, ma allo stesso tempo è contenta, per le cose che riesce a fare per aiutare la gente. Anche l’Associazione locale dei carabinieri in pensione, hanno donato una pergamena confermando la loro disponibilità all’iniziativa, sempre presente la Protezione civile locale.Un giornata in fattoria dalle 10 alle 22, con colazione, alle 12,30 pranzo e verso le 19,30 cena conviviale, l’associazione sarà gestita da volontari religiosi e laici, accompagnati dal gruppo musicale di disabili “Vita Felive.
Enzo Dossi

_DDS3945