Henry Shiba è il nuovo attaccante della Vastese.

shiba

Henry Shiba è ufficialmente un nuovo attaccante della Vastese.

 
Classe 1987, di nazionalità albanese, fa il suo ritorno a Vasto a distanza di 11 anni dall’allora 2007, quando – giovane diciottenne di belle speranze in arrivo dalla Reggina di Serie A – nel mese di gennaio, proprio all’ultimo giorno di mercato, arrivò alla corte dell’allora allenatore Lillo Puccica (poi sostituito da Sauro Trillini) con la squadra in Serie C2.
Tempo ne è passato e tante partite e gol, per lui, nelle esperienze vissute tra la C1 e la C2 (Novara, Cavese, Celano e Barletta), la Serie D (Ravenna, Sambenedettese, Sora, Fano, Civitanovese, Jesina e Varesina) ed anche l’Eccellenza (Avezzano e Civitanovese), con le statistiche che evidenziano un totale di 72 reti messe a segno in 258 gare giocate.
Conosce bene mister Ottavio Palladini, che l’ha allenato alla Sambenedettese nella stagione 2012/2013, e nel gruppo biancorosso ritroverà, stavolta come capitano, Nicola Fiore, con il quale – pure lui giovanissimo – condivise quei sei mesi di presenza a Vasto nel 2007, ed anche Giordano Napolano (pure lui alla Samb di Palladini).
L’anno scorso Shiba ha indossato la maglia della Varesina (Serie D girone A) realizzando 11 gol in 35 partite complessive.
“Quando si è prospettata l’opportunità di tornare a Vasto sono stato subito favorevole e contento – ha detto al fianco del presidente Franco Bolami e del co-presidente Pietro Scafetta, presenti il direttore sportivo Ferdinando Ruffini e lo stesso mister Palladini -. E’ una piazza importante, con un pubblico di categoria superiore e c’è l’intenzione di fare bene portando avanti un progetto di crescita. Sono pronto a fare la mia parte per il bene della squadra. C’è qualità, anche in attacco, e la concorrenza può soltanto stimolare”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: