A San Salvo la tappa della 5^ edizione del Prodotto Topico

A San Salvo la tappa della quinta edizione del Prodotto Topico

IMG-20180713-WA0001

Cinquanta prodotti topici scelti tra 45 paesi d’Abruzzo, Molise, Sicilia e dei Paesi del Mediterraneo si daranno battaglia a San Salvo, domenica 15 luglio, nel corso della quinta edizione del Prodotto Topico. Identità di un luogo che diventa riconoscibile attraverso i sapori e i colori del lavoro svolto davanti ai fornelli con il recupero e la valorizzazione della cucina di una volta.
“Prodotti della cucina regionale che sono alla base dell’alimentazione contadina della nostra gente – afferma il sindaco Tiziana Magnacca – saranno proposti negli stand allestiti qui a San Salvo attraverso un percorso del gusto per strada, in quella che diventerà una grande tavola apparecchiata all’aperto per contribuire a scoprire luoghi nascosti che ora, grazie al prodotto topico, diventano protagonisti del bello e del buono”.
I comuni partecipanti saranno collocati a partire dalla scalinata del Centro culturale Aldo Moro per attraversare la Villa comunale, via Roma, corso Umberto, piazza Papa Giovanni XXIII e Piazza San Vitale.
Gli stand saranno allestiti con un ordine logico per gustare le diverse portate preparate partendo dai primi piatti. “Il punto di partenza di questo percorso dei sapori – spiega Tonino Marcello assessore alle Attività produttive e Turismo – sarà proprio la villa comunale dove è prevista un’area di parcheggio in piazza Aldo Moro”.
Un bus navetta della Leo Viaggi sarà attivo dalle ore 20.00 con numerose corse – partenza da piazza Arafat per percorrere il lungomare, via Grasceta e arrivo alla rotonda nei pressi del Centro culturale Aldo Moro.
La manifestazione, patrocinata dal Comune di San Salvo, è organizzata da RicercAzione in collaborazione con la Pro Loco di San Salvo.
Località aderenti e prodotti che si potranno degustare

ABRUZZO
Alfedena – Caciocavallo impiccato
Altino – Prodotti al peperone dolce
Atessa – Polpette di capra con fico reale
Casacanditella – Le ciammaiche e la trippa
Casalbordino – Tarallucci, bruschette con pancetta di maiale
Casoli – Totere
Castel Castagna – Le tolle d’aglio
Castiglione Messer Marino – Sagne a lu cuttèur
Celenza sul Trigno – La rembrenn di tre aziende, la pecorara
Costa dei Trabocchi – Cavatelli alla pescatrice, frittura alla magic cooker, genziana
Fossacesia – Cif e ciaf di ventricina
Francavilla al Mare – Arrosticini di pecora
Fresagrandinaria – Formaggio arrosto
Lanciano – Vino e sangria
Lentella – Porchetta
Montazzoli – Ventricina
Palombaro – Pizza di solina con capocollo
Pollutri – Bocconotto e vino
San Salvo – Pesche al vino, olio e frutta della vallata Euroortofrutticola
Scerni – Ravioli alla ventricina
Torricella Peligna – Stozza Torricellana
Tufillo – Pizza a Figlitt
Villalfonsina – Le sfogliatelle

MOLISE
Acquaviva Collecroce – I colaci
Agnone – Torcinelli di formaggio
Bonefro – Confetture
Castelmauro – Lu cill
Fossalto – Farro
Jelsi – Baccalà fritto con peperoni
Lupara – Il salame Sant’Antonio
Mafalda – Polenta con salsiccia
Montagano – Pomodoro rosso
Montenero di Bisaccia – Dolci nuziali
Petrella Tifernina – Miele
Pietrabbondante – Le scrippelle
Roccavivara – Li cill de la Rocc
San Martino in Pensilis – La pampanella, bruschetta con sottoli
Sant’Elia a Pianisi – Ciabotta e trecce
Scapoli – Raviolo scapolese
Trivento – Cippliate

ALTRE LOCALITA’
Sicilia – Arancini siciliani
Romania – Prodotti rumeni
Africafood – Prodotti africani
Banglafood – Prodotti del Bangladesh
Marocco – Couss couss e the verde