Ridotta la pena a Fabio Di Lello. Da 30 a 20 anni

Fabio-Di-Lello-omicida-di-Vasto

Ridotta di dieci anni la pena comminata in primo grado 

 

Ridotta la pena a Fabio Di Lello, che il 1° febbraio 2017 freddò con tre colpi di pistola Italo D’Elisa, il 21enne che aveva investito uccidendola sua moglie Roberta Smargiassi .

Il verdetto è stato letto intorno alle 13 al termine del processo di secondo grado celebrato presso la Corte d’Assise d’Appello dell’Aquila.

Disappunto  è stato espresso dai congiunti del D’Elisa al momento della lettura del verdetto.  La famiglia aspetterà di leggere la sentenza e poi deciderà se ricorrere in Cassazione “perché comunque e sempre crediamo nella giustizia”. Di diverso temore le dichiarazioni della difesa del Di Lello. “Non c’è soddisfazione in una sentenza pur sempre di omicidio, ma siamo felici per la comprensione della Corte che ha capito il dramma psicologico e umano di Di Lello anche rafforzata dalla perizia psichiatrica del giovane”. A sostenerlo sono stato i difensori Giuliano Milia e Pierpaolo Andreoni, che anche attraverso perizie tecniche hanno chiesto le attenuanti generiche e la minorata difesa per il loro assistito.