La denatalità e l’immigrazione

panda e uomo             infografica_fuga_italiani_estero

Polemica strumentale ed ipocrita quella che il signor Tito Boeri fa nei confronti di Salvini per la chiusura dei porti: dice, anzi ripete da tempo come un pappagallo, che è la denatalità ad “imporre” l’arrivo dei migranti in Italia: concede a Salvini la parolina “regolari” che è esattamente quella che Salvini ripete ma che non sembra sia compresa. Ci dice l’ineffabile Boeri che saranno gli immigrati a pagare le pensioni degli italiani e devo dire che la formulazione di questa frase mi risulta piuttosto misteriosa … e mi spiego. Perché dovrebbero essere gli immigrati a pagare la pensione agli italiani? forse cederanno la loro pensione a favore nostro? non credo! e allora da dove verrebbero questi regali agli italiani? forse dalle tasse sul lavoro degli immigrati di cui una parte andrebbe a rimpinguare le casse dell’INPS? evidentemente sarà così, ma allora anche le tasse sul lavoro degli italiani vanno in parte a riempire le casse dell’INPS e quindi a pagare, OGGI, le prestazioni ad un esercito di immigrati che ozia o delinque. Berlusconi parla di 600.000 immigrati che non hanno diritto di restare in Italia, l’ultima stima dell’ISMU riferita al 1° gennaio 21017 parla di 491.000migranti che non hanno diritto di restare: facendo due conti rapidi si contano cifre rilevanti, 491.000 x 35€ x 365 gg = 6.272.525.000 € per anno (cifra già superiore ai famosi “pochi”! 4,5 miliardi di Gentiloni. Ma, naturalmente, a questa cifra bisogna aggiungere l’assistenza sanitaria, l’istruzione, l’integrazione l’eventuale ricongiungimento dei parenti e sicuramente qualche altra cosa per cui è ragionevole pensare che si raggiungano i 10 miliardi di euro che l’Italia spende in parte compensati dalla generosa UE con uno stanziamento di 58,21 milioni che vanno ad aggiungersi (sottolinea Bruxelles) ai 146 milioni già stanziati ed ai 592 del fondo AMIF (Asilo, migrazione ed integrazione) prefissati per il periodo 2014 – 2020. Sì, avete capito bene, circa 800 milioni di euro in sette anni! Torniamo alla denatalità che si compensa, secondo gli utili idioti della sinistra illuminata, con i nuovi arrivi. Ma se i nuovi arrivi per la maggior parte sono irregolari e quindi da respingere, se i nuovi arrivi sono costituiti in maggioranza da persone che non hanno competenze professionali particolari, se non quelle di finire sotto gli artigli del caporalato o comunque nel lavoro in nero o, ancora con stipendi sottopagati chi mi saprebbe dire quale e quanto sarà l’apporto alle pensioni degli italiani? Boeri?, Sora Laura?. E, come se non bastasse tutto ciò, si devono prendere in considerazione, sia pure brevemente, più che altro come materia di riflessione, altri due aspetti ugualmente legati alla denatalità! Cominciamo dagli aborti: da quando questa “legge di civiltà” è stata istituita 40 anni fa ci sono stati circa 6.000.000 (diconsi sei milioni) di aborti, vale a dire di feti fatti a pezzi o aspirati alla Emma Bonino! poteva essere un deterrente alla denatalità? non lo so ma forse ci si dovrebbe pensare, soprattutto oggi che i metodi contraccettivi siano particolarmente diffusi e, ciò nonostante, nel 2016 si sono registrati circa 85.000 aborti! L’altra riflessione che invito a fare ai sostenitori dell’immigrazione è costituita dall’esodo di giovani, in genere laureati o diplomati, quindi con una formazione professionale consolidata a differenza di coloro che arrivano dall’Africa: la Fondazione Migrantes della CEI nel suo rapporto “Italiani nel mondo 2017” ci parla di un trend di emigrazione che presenta dati decisamente impietosi e che riguarda soprattutto i giovani italiani della fascia d’età compresa tra 18 e 34 anni: nel 2016 se ne sono andati in 48.600 con un aumento del 23,3% rispetto al 2015: lo scorso anno sono partiti in 124.000! Se questi giovani, così come almeno una parte delle donne che abortiscono, avessero o godessero di “protezioni” paragonabili a quelle riservate agli immigrati, molto probabilmente non avremmo quel “disperato” bisogno secondo Boeri e compañeros di importare “merce umana” a basso costo!

Elio Bitritto