Vasto. La minoranza a difesa dell’ospedale

I consiglieri comunali della Lega Francesco Prospero, Davide D’Alessandro, Alessandra Cappa e gli altri consiglieri di minoranza, hanno presentato una mozione per tornare a denunziare la situazione di degrado del nosocomio vastese e richiamare la Regione a mantenere fede agli impegni assunti in Consiglio Comunale ed in campagna elettorale, a cominciare dalla realizzazione della Sala Emodinamica, dall’acquisto della Tac multistrato attesa da oltre 3 anni e più in generale, dell’ammodernamento dei servizi e delle attrezzature . “L’apertura di nuovi reparti in ospedali della nostra provincia, a fronte delle chiusure che interessano il nostro nosocomio, ci spingono ad interessare il Consiglio Comunale dello stato di abbandono in cui versa il nostro ospedale. I cittadini di Vasto e dell’intero territorio del Vastese hanno il diritto costituzionale a una sanità giusta ed equa. Vasto e il Vastese non possono continuare a essere considerate come l’estrema periferia dell’Abruzzo.