Le nuove nomine pastorali dell’Arcivescovo Forte.

bruno-forte1“Dopo aver molto pregato e ascoltato, comunico le seguenti decisioni e nomine pastorali, che entreranno in vigore dal 1 Settembre 2018, fatta salva la possibilità di modifiche della data
concordate dagli interessati e da me approvate” .

Con queste parole inizia la disposizione dell’Arcivescovo Bruno Forte riguardo ai nuovi incarichi nel territorio della Diocesi.

Nella nota sono contenute alcune novità che rivestono notevole importanza per il territorio del Vastese.

In particolare, oltre ad annunciare, sul piano organizzativo, l ’esperimento di scorporo della Zona Pastorale di Gissi, contiene la nomina di nuovi parroci destinati a sostituire presbiteri che hanno fatto la storia della Diocesi negli ultimi cinquant’anni.
Don Stellerino D’Anniballe, storico Parroco di San Pietro in Vasto viene infatti sostituito nell’ufficio da Don Gianfranco Travaglini, il quale assume il titolo di Amministratore Parrocchiale della medesima Parrocchia, fino alla
revisione dei confini parrocchiali rimanendo Parroco della Parrocchia Concattedrale di San Giuseppe in Vasto;

Don Antonio Bevilacqua, che compie quest’anno ottanta anni, lascia il servizio di Parroco a Don Amerigo Carugno, che
lascia il suo servizio di Parroco della Parrocchia della SS. Trinità in Chieti.

Don Giuliano Manzi, infine, che ha anch’egli compiuto ottant’anni e già parroco della Parrocchia del SS. Salvatore in Pollutri viene sostituito nell’incarico da don Roberto Bassano.