Vasto. Restano in carcere i ragazzi accusati di violenza sessuale

violenza-sulle-donne-manifestoRespinta la richiesta di concessione degli arresti domiciliari ai due giovani accusati di violenza sessuale aggravata e di gruppo, oltre che di pornografia minorile e riduzione in schiavitù ai danni d’una sedicenne. I due ragazzi restano nell’istituto penale per minori di Casal del Marmo a Roma. La decisione dei giudici viene però contestata vivacemente dai loro difensori secondo i quali non ci sussistono ormai più le condizioni che giustificano l’applicazione di misure cautelari così pesanti.
Sul fronte delle indagini i carabinieri di Vasto continuano intanto a sentire decine di giovani ritenuti amici deglu arrestati al fine di comprendere meglio i contorni di questa torbida e squallida vicenda.