Vasto. Aggiornata la regolamentazione delle attività da diporto

notizia-detail (1)L’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto in data odierna ha emanato l’Ordinanza n°15/2018, con la quale è stata rivista ed aggiornata la regolamentazione delle attività del diporto nautico nell’ambito del Circondario marittimo di Vasto che si estende dal Comune di Torino di Sangro al Comune di San Salvo.

La nuova Ordinanza, che abroga e sostituisce le precedenti Ordinanze n°15/2006 e n°24/2009, si propone di meglio assicurare gli aspetti correlati alla sicurezza della navigazione ed alla salvaguardia della vita umana in mare soprattutto quando, durante la stagione balneare, tali particolari attività si svolgono in zone caratterizzate dalla presenza di notevole traffico di unità da diporto, con un’elevata concentrazione di utenza balneare e di attività ludico-diportistiche sulle spiagge e negli specchi acquei di interesse.

La realtà diportistica locale e l’incremento delle attività a questa connesse ha reso necessario rimodulare le norme già esistenti allo scopo di rendere la fruizione del mare ancor più piacevole e sicura.

L’ordinanza fornisce indicazioni, oltre alla disciplina delle attività quali sci nautico, traino di gonfiabili, paracadutismo ascensionale, jet flyer, flyboard, sulle modalità e specifiche prescrizioni per poter locare o noleggiare le unità da diporto, prevedendo mirati obblighi a carico degli esercenti tali attività commerciali.

L’Ordinanza è consultabile sul sito web http://www.guardiacostiera.gov.it/vasto ed è affissa agli albi dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, nonché a quelli dei Comuni costieri del Circondario marittimo.

Il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto T.V.(CP) Cosimo ROTOLO assicura che l’attenzione sarà alta e costante durante il periodo della stagione balneare ricordando di far sempre riferimento al numero blu 1530 per qualsiasi emergenza in mare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: