Il Comitato di protesta. ASSASSINATO L’OSPEDALE ! Persino le sale operatorie in tilt.

sala_operatoria

Continua instancabile l’azione del Comitato per la difesa dell’Ospedale di Vasto. Il comunicato che segue è una vera e propria denuncia che merita la massima pubblicità: l’attività delle sale operatorie è ridotta al minimo e gli interventi programmati sono stati in buona parte rinviati ad altra data per l’assenza di medici anestesisti. Incredibile !!

È in atto una vera e propria azione di killeraggio a parte della Asl e della Regione nei confronti dell’ospedale di Vasto. Premeditata, lucidamente concepita e perseguita. L’abbiamo già detto ma ne siamo ogni giorno più convinti nel constatare il progressivo degrado del presidio sanitario vastese. L”ultimo caso in ordine di tempo riguarda la sospensione a singhiozzo degli interventi in sala operatoria. Per effetto della carenza di medici anestesisti , mai rimpiazzati, tutto il sistema è andato in crisi e da due giorni si opera soltanto quando si può e come si può. È una vergogna! Ancor più perché penalizza malati in lista di attesa anche da mesi che forse dovranno recarsi altrove per far fronte alla necessità di intervento. È una vergogna a cui si aggiunge la vergogna di avere un’ amministrazione comunale che non fa sentire neanche in questo caso la sua voce ed una politica locale assolutamente dormiente.
Il comitato