Operazione Bellachioma. La Lega sbarca a Vasto.

IMG-20180421-WA0005Operazione Bellachioma. Si potrebbe definire così in estrema sintesi e con un titolo alla Fleming, il papà di James Bond, l’esordio della Lega Salvini a Vasto con l’adesione di tre consiglieri che si apprestano a costituire il gruppo più forte nello schieramento delle forze di opposizione in consiglio comunale. Un’operazione ben riuscita che rimette insieme tre pezzi del centrodestra vastese ridandogli vigore, lancio e prospettiva.

Bellachioma ha saputo insomma ricucire con pazienza e determinazione i lembi lacerati del centrodestra vastese che nell’ultimo periodo aveva dato prova di essere politicamente fuori gioco e visibilmente ininfluente in consiglio comunale.

Con l’adesione alla Lega di Cappa, D’Alessandro e Prospero sono destinate a cambiare un bel po’ di cose, come hanno detto loro stessi nel corso della conferenza stampa svoltasi ieri alla presenza dei vertici regionali e provinciali (c’erano oltre a Bellachioma ed a Campitelli anche il commissario Piero Fioretti).

Ritorna il progetto politico locale inserito in un contesto nazionale, ritorna il senso di appartenenza, l’identità, la militanza, la passione che deve muovere l’impegno politico.

Ritorna in buona sostanza la piena consapevolezza della battaglia e degli obiettivi a cui tendere.

–  “La Lega lavorerà per ridare un sindaco di centrodestra a Vasto” – ha dichiarato Bellachioma.

– ” Noi ci crediamo” – hanno risposto i tre consiglieri.

Come inizio non c’è male.

PT