Teramo. Assenti per la 104 ma in vacanza

legge104

Un altro vergognoso eposodio legato all’applicazione della legge 104. È accaduto stavolta a Nereto, in provincia di Teramo dove la Guardia di Finanza ha scoperto che due dipendenti della Asl hanno utilizzato permessi retribuiti per oltre 1.300 giorni non per assistere i famigliari ma per andsre in vacanza o per affari personali. Sui due dipendenti infedeli adesso pende la richiesta di rinvio a giudizio per truffa aggravata ai danni dello Stato, e anche un sequestro sui loro beni. I due impiegati sono stati pedinati, filmati e su di loro sono stati condotti accertamenti incrociati attraverso anche l’esame dei Telepass autostradali.