Vasto.Tutta la scuola “G.Spataro” in scena per rivivere la Passione.

0d2d3e92-ce20-4355-ad7b-58fa208961d3 4b691edc-f7f6-4111-b7ab-c87eaad77f24 4ef6ed76-319f-4761-89bf-4bcd890a4ffcGiornata veramente speciale quella di oggi 20 marzo 2018 per gli alunni della scuola dell’infanzia e primaria della scuola “G. Spataro” del Comprensivo n.1 di Vasto.
Tutti gli alunni hanno incontrato il parroco don Domenico Spagnoli nell’atrio della scuola, mettendo in scena  gli avvenimento della Settimana Santa vissuta da Gesu’ .
Le classi quinte hanno rappresentato egregiamente 4 tappe della vita di Gesù: la quinta A: l’ingresso di Gesù a Gerusalemme. Gesù è stato accolto trionfante dagli abitanti di Gerusalemme, agitando rami di palme e rametti d’ulivo. La quinta b ha rappresentato la lavanda dei piedi, l’ultima cena e Giuda che tradisce Gesù dandogli un bacio. La quinta c si e’ impegnata a drammatizzare la condanna e la morte di Gesù sulla croce. La quinta d ha condiviso l’evento della risurrezione: le donne recatesi al sepolcro lo trovano vuoto. Incontrano un angelo che dice loro:” Gesù non è qui, è risorto.” I bambini della altre classi hanno eseguito canti sulla Risurrezione e hanno prodotto simboli per testimoniare il grande valore della Pasqua: “la vittoria della vita sulla morte, della luce sulle tenebre”.
Don Domenico è intervenuto elogiando i bambini e gli insegnanti per l’importante lavoro svolto e ricordando a tutti l’importante significato della Passione di Gesù che si è prima abbassato a servire gli altri, ha sofferto durante la sua passione ma è talmente buono, da amarci tutti.
Tutti gli insegnanti e tutti i bambini che per realizzare questo momento di riflessione si sono impegnati molto, vogliono esprimere un grazie sentito, al nostro dirigente scolastico la prof.ssa Sandra Di Gregorio, perché è sempre disposta ad accogliere queste iniziative che contribuiscono alla crescita sociale e religiosa dei nostri alunni e a Don Domenico Spagnoliche con la sua presenza, aiuta la Scuola “G.Spataro” a crescere con i valori importanti della condivisione, del rispetto e della capacità a convivere pacificamente nel rispetto delle differenze “tutte”.”
Scuola “G. Spataro” – Comprensivo n.1 – Vasto