Alberto Bagnai a Vasto

DSCF2764

Era gremita di gente la sala del Cinema Corso in cui il professor Alberto Bagnai è venuto a chiudere la campagna elettorale della Lega.

Dopo un discorso introduttivo di Angelo Paladino, coordinatore locale della Lega, il noto economista, che in questa tornata elettorale ha scelto di scendere in campo al fianco di Salvini, ha esposto le sue ragioni.

Nel mirino di Bagnai, la politica economica seguita dai governi succedutisi dall’esecutivo Monti in poi, ma anche l’attuale assetto dell’Europa.

Secondo Bagnai, infatti, la Riforma Fornero non aveva ragion d’essere, essendo il sistema pensionistico già in equilibrio e quindi economicamente sostenibile. La riforma fatta, quindi, avrebbe avuto il solo scopo di fare cassa, come, in generale, gli altri provvedimenti di carattere economico di quel periodo, caratterizzati da un effetto recessivo sull’economia italiana.

Per quel che concerne l’Europa, l’oratore ha posto l’accento sull’attuale assetto dell’Euro, e della politica economica europea a questo correlata, più confacenti alle esigenze del nord del continente che alle nostre.

Negli anni della crisi, ha sottolineato l’economista, nonché docente presso l’Università ‘D’Annunzio’ di Pescara, il tenore di vita in Italia si è ridotto, come è peggiorata la qualità dei servizi. È evidente, quindi, la necessità di cambiare politica.

La stessa necessità è avvertita da Giuseppe Bellachioma, anch’egli candidato con la Lega. Nel suo intervento, Bellachioma ha attaccato lo ius soli e, in generale, la politica seguita dal Centrosinistra nella gestione dei flussi immigratori e la politica regionale della Giunta D’Alfonso.

Marco Sfarra

Vastinforma

Vastinforma, il blog di Vasto, del Vastese e… non solo!