Vasto. Quali sono i benefici della clown terapia Ricoclaun? La risata è un antidolorifico naturale

IMG_5381-765x510
Voglia di migliorarsi e crescere, sono queste le motivazioni che hanno spinto la Ricoclaun a voler organizzare un incontro presso la Torre del Moro a Vasto, messa a disposizione da Antonio Ottaviano, presidente dell’associazione dei Vigili del Fuoco in congedo, con la caposala del reparto di pediatria Maria Concetta Regiacorte , il primario di neurologia dell’ospedale di Vasto il dott. Pasqualino Litterio e la presidente della Ricoclaun Rosaria Spagnuolo.
Malgrado il freddo, la bellissima stanza circolare di Torre del Moro era veramente gremita dai volontari della Ricoclaun, dell’associazione la Tavolozza dei Sorrisi e da quanti si sono mostrati interessati a iscriversi al nuovo corso Ricoclaun 2018.
Per la Ricoclaun è stato un momento di confronto e riflessione sulla realtà nella quale opera, e per i presenti un’occasione per conoscere i reali benefici della clownterapia.
Nel suo intervento il dott. Litterio ha evidenziato l’importanza di guardare la malattia da un punto di vista differente, considerando l’atteggiamento del paziente e l’influenza che il suo stato emotivo può avere sul suo sistema immunitario ( le malattie psicosomatiche ne sono una dimostrazione). Ecco quindi l’importanza della clown terapia anche Ricoclaun: strappare un sorriso, far rilassare il paziente hanno solo effetti positivi. Ha ricordato a questo proposito che esiste una disciplina, la Gelotologia, che ha lo scopo di studiare la risata, ciò che genera nelle persone e verificare il suo effetto terapeutico. La risata ha infatti una grande importanza, produce endorfine definite “antidolorifici naturali” e determina un aumento delle difese del sistema immunitario. Il dott. Litterio ha riportato come esempio estremo il caso di Norman Cousins che nel 1964, dopo essere stato colpito da spendiloartrite anchilosante grave, decise di curarsi per un anno assumendo vitamina C e guardando film comico-divertenti. Con sorpresa constatò che 10 minuti di risate avevano un effetto analgesico che gli permetteva di riposare serenamente. Con questa “cura” Cousins riuscì a migliorare la sua condizione e ad arrivare alla completa guarigione. 
La caposala di pediatria Maria Concetta Regiacorte ha spiegato ai presenti quanto sembri più facile interagire con i bambini, ma ancor di più quanto sia importante rivolgersi a loro con delicatezza e attenzione, tenendo conto anche delle caratteristiche culturali e religiose, coinvolgendo i genitori nei giochi e negli scherzi senza sottovalutare la differente reazione che può avere un bambino a secondo dell’età . L’invito che ha rivolto è di proseguire con costanza e impegno le attività Ricoclaun che hanno sempre grande successo, per i pazienti, per i genitori e per tutto il personale sanitario dal 2004.
 Importante e piacevole è stata la presenza nel pubblico della “Tavolozza dei sorrisi“, un’ associazione di clown terapia di Lanciano, sorta dall’esperienza di alcuni volontari clown proprio nella Ricoclaun qualche anno fa. Hanno raccontato la loro esperienza, le caratteristiche della loro realtà e hanno apprezzato gli interventi del convegno come spunto su cui riflettere.
La presidente Ricoclaun Rosaria Spagnuolo ha sottolineato che, se gli effetti della clown terapia Ricoclaun sono quindi molto positivi e diventano un valido aiuto per i pazienti dell’ospedale di Vasto di ogni reparto, arricchendosi poi con tutta la serie di attività di supporto che l’associazione propone, dal Cinema e spettacoli in Ospedale, alla musica dal vivo in reparto, alla decorazione di corridoi e reparti, ecc., le attività clown non vanno per questo improvvisate, anzi è necessario incrementare la formazione dei volontari per acquisire sempre maggiori competenze. Ecco quindi l’invito della Ricoclaun a quanti hanno voglia di donare il proprio sorriso e il proprio tempo libero e partecipare al prossimo corso di formazione che si terrà ad aprile 2018 per diventare volontario clown.
Prendendoti per mano la Ricoclaun offre un incontro inaspettato con se stessi, una via per scoprire un mondo emozionale che conduce alla cura degli altri, al volontariato, al sorriso e alla gioia di vivere. Si aprono le porte al mondo della clownterapia e del potere del sorriso come terapia e supporto alla medicina tradizionale. 80 ore di corso più 20 ore di tirocinio per iniziare alla grande l’attività di volontario clown Ricoclaun! Per informazioni e dettagli Rosaria clown Eric 347 3712722 www.ricoclaun.it.
 
Rosaria Spagnuolo
Presidente dell’associazione di volontariato Ricoclaun