Vasto. Il 24 maggio verrà depositata la perizia su Fabio Di Lello

Fabio-Di-Lello-omicida-di-Vasto

La Corte d’appello dell’Aquila ha affidato al professore Renato Ariatti, noto psichiatra di Bologna (fu fra i consulenti di Anna Maria Franzoni) la perizia psichiatrica su Fabio Di Lello, 34 anni, il panettiere vastese in carcere da un anno per aver ucciso Italo D’Elisa, 21 anni. Il professore dovrà accertare la capacità di intendere e di volere dell’imputato. Il 24 maggio sarà depositato l’elaborato alla Corte, e saranno discusse le conclusioni dello stesso. A chiederla i legali della difesa di Di Lello, gli avvocati Giuliano Milia e Pierpaolo Andreoni. La perizia psichiatrica a giudizio dei difensori dell’imputato è un passaggio fondamentale. In primo grado non era stata accolta dalla Corte d’assise di Lanciano. Di Lello deve scontare una pena di 30 anni di reclusione.